+EUROPA È RIPARTITA!

+Europa ha avviato oggi formalmente il processo di costruzione di un soggetto politico europeista. I soggetti fondatori Radicali Italiani, Forza Europa e Centro Democratico hanno modificato lo Statuto (qui il vecchio Statuto e le norme transitorie approvate) per aprire +Europa alle iscrizioni dirette dei cittadini, in vista del primo congresso che dovrà tenersi entro il mese di gennaio del 2019, prima dell’avvio della campagna elettorale per le elezioni europee.

Fino ad allora il governo di +Europa sarà affidato a un Consiglio di 15 componenti cui partecipano anche i parlamentari eletti (Emma Bonino, Riccardo Magi, Alessandro Fusacchia e Bruno Tabacci) e che è presieduto da Gianfranco Spadaccia.
Il Consiglio, insediandosi oggi, ha eletto come coordinatore Benedetto Della Vedova e come vice coordinatori Bruno Tabacci e Massimiliano Iervolino. Nel ruolo di amministratrice è eletta Silvja Manzi.
“Quanto è accaduto dopo il voto del 4 marzo – ha dichiarato il neo-coordinatore di +Europa, Benedetto Della Vedova – dimostra che la difesa dell’Ue e delle prospettive europee dell’Italia è la sola alternativa politica al populismo nazionalista e protezionista, che dilaga in molti Paesi d’Europa, ma comanda in un solo Paese fondatore, l’Italia. La nostra responsabilità, oggi, è riproporre quella europea come una vera e propria identità politica, rappresentativa dei principi di libertà e integrazione civile e economica, senza i quali il nostro Paese è destinato a un declino irreversibile”.

Emma Bonino, prendendo la parola, ha puntato il dito contro la gestione propagandistica del fenomeno migratorio da parte del Governo, rivendicando la proposta di legge “Ero Straniero” per il superamento della Bossi-Fini e ribadendo la necessità di una battaglia sulla giustizia volta a contrastare la deriva giustizialista della maggioranza gialloverde. Bruno Tabacci ha sottolineato la necessità di difendere l’euro “contro la deriva argentina di chi scherza in Italia con la moneta unica”.
Entro fine luglio sarà approvato il regolamento per la costituzione di club di +Europa in tutta Italia, come forma di organizzazione territoriale del soggetto politico nazionale.

Il Consiglio di +Europa è composto da: Rocco Berardo, Gionny D’Anna, Antonella Dragotto, Piercamillo Falasca, Valerio Federico, Vincenzo Giannico, Diego Masi, Andrea Mazziotti, Sarah Meraviglia, Francesca Mercanti, Irene Abigail Piccinini, Carlo Romano, Antonio Santoro, Angelo Sanza, Elena Torri.

 

 

Condividi