Guerra dei dazi e protezionismo americano: Salvini e Di Maio da che parte stanno?

I tre leader delle potenze economiche europee, Angela Merkel, Theresa May ed Emmanuel Macron, si sono riuniti e hanno ‘avvertito’ Trump: reagiremo a una guerra dei dazi. Mancava un leader europeo di un grande paese esportatore. Ok, manca il nuovo Governo. Ma con a Palazzo Chigi Di Maio o Salvini – che hanno votato contro il Ceta e plaudito al protezionismo di Trump – i leader europei sarebbero comunque rimasti in tre, purtroppo. Il protezionismo americano è contro gli interessi dell’economia italiana, difesi invece dalla politica commerciale dell’Ue. Salvini e Di Maio dicano da che parte starebbero, sarebbe utile a tutti.

 

Benedetto Della Vedova

Condividi