Oggi l’Italia si risveglia così: un Paese satellite della Russia di Putin

Oggi l’Italia si risveglia così: un Paese satellite della Russia di Putin.

Non vogliamo uscire dall’euro. E nemmeno dalla Nato.

Le sanzioni alla Russia (per le sue politiche di aggressione) debbono restare finché non decideremo insieme ai nostri alleati, non contro di loro. È Mosca a dover cambiare, non noi.

Ci opponiamo a ogni tentativo del governo Conte di danneggiare il ruolo internazionale dell’Italia e la sua piena e leale adesione all’Alleanza Atlantica.

Già che ci siamo, sfatiamo la fake news sulle sanzioni: a danneggiare l’economia italiana non sono le misure imposte dalla Ue alla Russia per la guerra all’Ucraina e l’annessione della Crimea, ma le contro-sanzioni di Mosca, che hanno colpito direttamente il settore agroalimentare europeo.

Tutto il resto è propaganda putiniana.

Condividi