Supporto di Putin a Lega e M5S: obiettivo la destabilizzazione dell’Europa

L’ex vicepresidente Usa Joe Biden è l’ennesimo autorevole commentatore che denuncia apertamente il supporto che la Russia sta fornendo alla Lega e al M5S. La destabilizzazione dell’Europa occidentale è un interesse per Putin e la sua logica di potenza. L’opposizione al Tap è un esempio concreto: usare un ambientalismo di maniera per impedire al nostro Paese di diversificare l’approvvigionamento energetico e dunque di ridurre la nostra dipendenza dal gas russo. Un altro esempio è la campagna anti-euro, a volte più esplicita e a volte meno, con cui Salvini e Di Maio provano a delegittimare l’unione monetaria e con essa le istituzioni.

Non sappiamo se dietro a questa ‘amicizia’ con Mosca ci siano rubli, come ai tempi del Pci, o solo affinità ideologiche con Putin, ma in ogni caso la convergenza di interessi e strategie di due importanti partiti italiani con l’autocrate del Cremlino non è di buon auspicio per le sorti della nostra democrazia.

 

Carmelo Palma
Piercamillo Falasca

Condividi